Combattimento e Viet Vo Dao

Domenica 20 Maggio si è svolto un allenamento speciale, con tema il combattimento.
Il combattimento visto come mezzo per arrivare ad applicare le tecniche che si apprendono durante gli allenamenti, per superare i propri limiti, per migliorarsi in tutti gli aspetti.

Nei tempi moderni, per fortuna, non si ha la necessità di combattere. Ma se, nella sfortunata ipotesi, dovesse accadere.. come comportarsi? E poi, quale insegnamento può darmi il combattimento nella vita di tutti i giorni?

Senza aver la pretesa di ridurre ad una sola sessione sul tema, nella giornata di Domenica gli appassionati della Scuola That Long hanno avuto modo di cimentarsi per un lungo e spossante allenamento centrato proprio sul combattimento. Tecniche sulla lunga distanza fino ad arrivare al combattimento a terra, con protezioni o senza, in funzione del grado.

Combattimento del That Long

Combattere per più di un’ora, cercando di dosare le forze e la lucidità per un periodo di tempo così lungo non è certo cosa semplice, eppure nessuno si è tirato indietro. Questo vuol dire che la prima regola sulla fatica, beh è stata certamente assimilata.

Combattimento That Long

Rimanere senza saliva, respirare per recuperare, dosare le energie per la sfida successiva, accusare i colpi.. tutte cose che non possono essere spiegate. Bisogna provarle.

Bisogna provare cosa significa rimettersi in gioco anche se il corpo dice che non ce la fa più, perchè è la mente che dirige..

Bisogna imparare che non si può parare ogni colpo.

Bisogna imparare che non si è immuni ad una caduta.

Combattimento That Long

Ci si può rialzare. Anche se è dura, anche se si è stanchi.. non si molla, perché abbiamo tanta riserva in corpo che attende solo di essere impiegata. Abbiamo tanta energia che deve essere solo incanalata. Abbiamo bisogno di un Maestro che ci indichi la guida, che possa spostare il limite un pò più in là, bisogna aver la forza di credere in se stessi. Il Maestro può indicarci la via (il Dao), ma siamo noi che dobbiamo volerla percorrere..

Malgrado tutto, tutti hanno vinto, tutti hanno superato i propri limiti.

E’ questo che insegna il combattimento: prima di tutto sei tu che decidi che non devi mollare e che puoi ancora farcela, malgrado la fatica, malgrado sia difficile, malgrado l’avversario ti stia mettendo in difficoltà.

Se impari questo, potrai essere di aiuto a te stesso per tutta la vita. Perché in fondo la vita non è altro che un perenne combattimento contro le avversità che ti si presentano.

Sta a te non arrenderti.

Domenica, nessuno di noi ha perso. Tutti hanno combattuto ed hanno vinto le proprie paure e hanno superato se stessi.

Il viaggio è appena iniziato…